info
info

LABORATORIO DIDATTICO PER BAMBINI

Fredrik Værslev "TAN LINES"

 

Sabato 1 dicembre 2018 | dalle 16.00 alle 18.00

Bambini 6-12 anni

 

In occasione della mostra Tan Lines di Fredrik Værslev la Fondazione Giuliani organizza per i bambini dai 6 ai 12 anni un laboratorio didattico gratuito che si terrà sabato 1dicembre 2018.

 

Il laboratorio prevede una piccola visita guidata per scoprire gli elementi principali della ricerca artistica di Fredrik Værslev e per approfondire con i piccoli e i loro genitori il lavoro dell’artista. Segue un’attività pratica dedicata alla sperimentazione e al gioco con materiali e concetti espressivi ispirati alle opere.

 

Prenotazione obbligatoria:

info@fondazionegiuliani.org oppure +39 06 5730 1091

 

Partecipazione gratuita

  • Fredrik Værslev, TAN LINES, installation viewCourtesy: the artist; Andrew Kreps Gallery, New York; Gió Marconi, Milan and STANDARD (OSLO), Oslo; Photo: Roberto Apa

Chiusura per festività e Upcoming Show

 

 

La Fondazione Giuliani informa che sabato 22 dicembre è l’ultimo giorno in cui sarà possibile visitare la mostra TAN LINES di Fredrik Værslev.

 

Siamo aperti dalle 15:00 alle 19:30.

 

La Fondazione resterà chiusa per festività dal 24 dicembre al 7 gennaio. I nostri uffici torneranno operativi martedì 8 gennaio e la Fondazione riaprirà al pubblico nel mese di aprile con una nuova mostra. Maggiori informazioni sul nostro prossimo progetto saranno disponibili a breve.

 

Vi auguriamo buone vacanze e vi aspettiamo presto in Fondazione!

Pupils should affordable-papers.net be careful when supplying their essay for sale.

Opening Francesco Vezzoli PARTY POLITICS

 

PARTY POLITICS

L’intrattenimento della politica, la politica dell’intrattenimento

 

Opening 15 Aprile dalle ore 18:00
dal 16 Aprile al 19 luglio 2019

 

Attraverso l’esplorazione del potere della cultura popolare contemporanea, Francesco Vezzoli continua a occuparsi dell’ambiguità fondamentale del vero, della seduzione del linguaggio e dell’estrema vulnerabilità dei personaggi umani. Utilizzando molteplici media, dal video e la performance, alla fotografia e il ricamo, Vezzoli crea opere ricche di riferimenti e citazioni che sfidano le distinzioni tra arte “alta” e cultura popolare.

 

Francesco Vezzoli ha raggiunto la fama con i suoi film con protagonisti icone pop e celebrità mentre la sua produzione più recente riflette sull’iconografia del passato italiano, così come nella mostra alla Fondazione Giuliani, Party Politics, dove analizza i rapporti tra politica, spettacolo e arte visiva.  Utilizzando una selezione di fotografie d’archivio scattate principalmente negli anni Ottanta dai fotoreporter, la mostra esplora sia il lento declino dell’impegno politico e l’allontanamento dal radicalismo e dall’idea di collettività che pervadevano i decenni degli anni Sessanta e Settanta, sia il progressivo imporsi di un’epoca segnata dall’edonismo e dalla mondanità.

 

Immagini di medio e grande formato ritraggono eventi mediatici, impegni politici e party di noti personaggi politici e personalità di spicco, in una presentazione che rievoca sia i ritratti cortigiani di Hans Holbein il Giovane, che i soggetti morali moderni di William Hogarth. Con occhio critico, ma mai blasfemo, Vezzoli trasforma le fotografie, ricche di simbolismo, allusione e paradosso, in epici ritratti di un’epoca. I momenti immortalati diventano così sia le testimonianze di quegli anni, sia un presagio per il futuro.

 

Siamo lieti della partecipazione al progetto del noto scrittore e giornalista Filippo Ceccarelli, il cui nuovo libro, Invano. Il potere in Italia da De Gasperi a questi qua, è stato pubblicato da Feltrinelli nel 2018. Ogni opera esposta è accompagnata da un testo redatto da Ceccarelli, il quale ha gentilmente accettato l’invito a collaborare a Party Politics.

  • Giorgio GriffaPaper, 1968

PROSSIMAMENTE IN FONDAZIONE

 

La Fondazione Giuliani è lieta di presentare la mostra Giorgio Griffa: Works on Paper a cura di Andrea Bellini.

 

Inaugurazione giovedì 4 febbraio 2016

dalle 18:00 alle 21:00

 

dal 5 febbraio al 9 aprile 2016